Torna alla pagina precedente Cerca nel sito Torna alla Home Page Chiudi l'Uovo

SYNCSAMP

Sincronizzatore di campionamenti

Indice


Il software SyncSamp

Funzioni e campi di applicazione
Il programma elimina tutti i noiosi e spesso sconosciuti calcoli necessari per sincronizzare due frasi musicali campionate, diverse in velocità metronomica e altezza tonale. Il software contiene gli algoritmi matematici che consentono di risolvere facilmente tutti i problemi di sincronia anche tra campionatori diversi. Realizzare musica techno o house con un campionatore diventa estremamente facile anche per i più inesperti. SyncSamp è stremamente utile anche per gli utilizzatori di campionatori in post produzione, in quanto sono inclusi algoritmi che consentono la sincronizzazione tra campioni audio ed eventi video.

Hardware necessario
Computer Atari ST o STE con almeno 520 Kilobytes di memoria. Qualsiasi tipo di campionatore o sistema direct to disk.

Software
Programma SyncSamp per Atari, realizzato in GFA-Basic 3.0, è molto contenuto, è residente su un dischetto da 720 Kbytes.


La prima versione di SyncSamp, sviluppata per Atari ST in GFA-Basic.

Funzionamento

BASIC SAMPLE
Sulla parte sinistra dello schermo viene visualizzato il campionamento di riferimento, al quale tutti gli altri si dovranno sincronizzare. Sono accessibili all'utente, in qualsiasi ordine, 11 diversi campi, con calcolo automatico (via software) degli altri campi. Ogni variazione di un campo comporta il ricalcolo automatico di tutti gli altri.

SAMPLE TO SYNC
Sulla parte destra dello schermo viene visualizzato il campionamento da sincronizzare. Sono accessibili all'utente, in qualsiasi ordine, 11 diversi campi relativi al campionamento. La sincronizzazione si avvale delle funzioni di Pitch Shift e Time Stretch.


SyncSamp in versione PC per DOS
.

Campi disponibili per calcoli matematici

SR = Frequenza di campionamento (Hertz)
BW = Banda passante (Hertz)
S = Posizione Start Point (Punti campione)
E = Posizione End Point (Punti campione)
N = Punti campione tra Start e End (Punti campione)
T = Durata del campionamento (Millisecondi)
B = Frazioni di battuta contenute nel sample (Beats)
P = Pitch shift semitonale (Semitoni)
c = Pitch shift microtonale (Cents)
TS = Time Stretch (%)
Bpm = Velocità metronomica (Bpm)

Caratteristiche di calcolo

Tra formule matematiche dirette e inverse sono inseriti nel software oltre 100 algoritmi.
L'utente medio usa qualche formula semplificata, o più spesso si affida solo al proprio orecchio, riuscendo così ad utilizzare grossolanamente solo il Pitch Shift e mai il Time Stretch.

Vediamo alcune caratteristiche particolari:

E' possibile sincronizzare la durata di un campione con un evento video scritto in qualsiasi standard SMPTE.

E' possibile effettuare un Pitch Shift e un Time Stretch anche sul campione di riferimento con immediato e automatico ricalcolo dei parametri relativi al campione da sincronizzare.

Il Bpm è inseribile anche a orecchio (modo Tap) semplicemente ascoltando il brano e premendo il tasto TAB a tempo.

Il software consente l'inserimento di nuovi modelli di campionatori con caratteristiche diverse da quegli già presenti.

Attraverso due campi non accessibili all'utente, il software visualizza la reale banda passante (BWr) e la reale durata (Tr) del campione sottoposto ai trattamenti di Pitch Shift e Time Stretch.

Progetto sviluppato nel 1991

Indietro


 
 
 

Azienda | Internet | Servizi | Prodotti | Contatti | Intranet
Modus Multimedia - Via Augusto Righi 30 - 50019 Sesto Fiorentino - P.IVA 04525290484 - E-mail: info@modusmultimedia.it